Assolutamente unico, Writexp è un servizio online che rivoluziona la scrittura professionale e semplifica il linguaggio e il testo. Writexp trova gli errori comunicativi, li corregge interattivamente e automaticamente, aiuta chi scrive a esprimere gli stessi concetti con maggiore incisività, chiarezza e sinteticità.

Writexp, in conformità con gli standard della Norma UNI 11482:2013 Elementi strutturali e aspetti linguistici delle comunicazioni scritte delle organizzazioni:

  • controlla automaticamente l’assetto delle parti del testo (es. titoli, note ecc.), la qualità della sintassi (passivi, frasi lunghe ecc.) e del lessico (parole desuete, di significato equivoco, impreciso ecc.);
  • pianifica la revisione e accompagna passo passo l’autore nella correzione, in modo interattivo, in tempo reale, con suggerimenti, esempi e approfondimenti;
  • corregge da solo automaticamente fino al 50% degli errori.

Writexp esegue controlli non generici ma specializzati:

  • in funzione dell’autore: amministrazioni pubbliche, associazioni, imprese, professionisti;
  • per tipologia di testo (es. contratto, regolamento, circolare ecc.).

Con Writexp il risultato finale è un testo chiaro, sintetico e persuasivo, che il destinatario legge senza fastidio, senza perdite di tempo e senza incorrere in interpretazioni arbitrarie.

 

Le soluzioni di Writexp

Chi scrive si concentra sui contenuti e non sempre ha tempo di curare l’efficacia comunicativa dello stile.

Writexp è dalla parte di chi scrive perché aiuta a costruire frasi lineari, a utilizzare un lessico più fresco ed espressivo, a sfruttare tutte le sfumature della lingua italiana.

Con Writexp il testo finale è chiaro, persuasivo, sintetico, elegante nello stile.

Le soluzioni che Writexp propone sono:

  1. il risultato della collaborazione tra linguisti specializzati nella scrittura organizzativa, tecnica e giuridica, e professionisti di questi settori, in particolare del settore giuridico;
  2. conformi allo standard della scrittura professionale, definito dalla norma UNI 11482:2013 Elementi testuali e aspetti linguistici delle comunicazioni scritte delle organizzazioni; link all’articolo
  3. conformi all’italiano tecnico-specialistico contemporaneo;
  4. adottate da oltre quindici anni, con successo e soddisfazione, da decine di organizzazioni pubbliche e private e da migliaia di autori;
  5. accompagnate da esempi e spiegazioni.

 

La revisione passo passo

Quanto tempo si ha a disposizione per correggere il testo? Quale livello di raffinatezza linguistica si vuole raggiungere?

Con Writexp chi scrive sceglie tra una revisione rapida o una revisione completa. Con la revisione rapida, l’autore apporta correzioni al testo senza dover riscrivere la frase: basta spostare, sostituire, eliminare o aggiungere parole. Con la revisione completa, l’autore interviene anche nella riscrittura delle frasi.

Writexp riduce lo sforzo e il tempo della revisione, perché è progettato per correggere gli errori secondo una sequenza per cui la correzione del primo errore fa diminuire automaticamente gli errori successivi (fino al 50%). Questa sequenza, che è il frutto di vent’anni di esperienza didattica e formativa, rende più ordinata e chiara la progressione della correzione anche quando i fenomeni linguistici si intrecciano tra loro e non è sempre agevole separarli nettamente o modificarne uno senza determinare conseguenze indesiderate su un altro.

 

Come si corregge un testo

Un errore sintattico è causa o effetto di un errore logico? In un periodo, in una frase e persino in una sola parola, si possono annidare problemi di natura diversa. Per esempio, la lunghezza di un periodo può essere determinata da parole più lunghe di altre, da costruzioni sintattiche prolisse, da informazioni ripetute, e così via.

Come correggere questo testo?:

Con riferimento alle modifiche apportate dalla Legge di Stabilità 2013, relativamente alla fatturazione delle operazioni ed agli elementi essenziali da indicare in fattura, tra i quali il “numero progressivo che la identifichi in modo univoco”, L’Agenzia delle Entrate, con Risoluzione n. 1/E del 10 gennaio 2013, ha fornito i primi chiarimenti interpretativi.

Ad integrazione della precedente circolare del 8 gennaio 2013, si evidenzia, quindi, che secondo quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate il requisito dell’identificazione univoca delle fatture, richiesto dall’articolo 21, comma 2, lett. b), del DPR n. 633/72, è soddisfatto anche indicando il solo numero della fattura senza il riferimento all’anno di emissione, in quanto il documento deve riportare in ogni caso la data di emissione (articolo 21, comma 2, lett. a), del DPR n. 633/72), garantendone così l’univocità.

L’abbinamento del numero della fattura con la data, rende univoca la numerazione.

Da dove cominciare? Quali correzioni eseguire per prime? Quali correzioni eseguite per prime semplificano l’intervento sugli errori successivi e addirittura ne riducono automaticamente il numero?

L’ordine ideale raccomandato da Writexp assiste passo passo l’autore nel lavoro di revisione, gli permette di procedere sistematicamente e di affrontare un errore alla volta.

Il risultato finale è sorprendente:

Il numero progressivo della fattura è assolutamente necessario (1) e soddisfa il requisito della sua identificazione univoca (2). Dall’1 gennaio 2013 (3), il numero progressivo non deve necessariamente indicare l’anno di emissione perché la data di emissione va in ogni caso sempre indicata nella fattura (4).

__________

1) Art. 21, c. 2, lett. a), del DPR n. 633/72.

2) Il requisito è richiesto dall’art. 21, c. 2, lett. b), del DPR n. 633/72.

3) Agenzia delle Entrate, Risoluzione n. 1/E del 10 gennaio 2013, sulle modifiche apportate alla fatturazione dalla Legge di Stabilità 2013. Si veda anche la nostra circolare dell’8 gennaio 2013, prot. 15/2013/U.

4) Ivi.

 

Il risultato

Con Writexp si ottiene una riduzione fino al 50% delle parole, a parità di informazioni, e inoltre:

  • un discorso fluido;
  • un contenuto sintetico;
  • frasi brevi e lineari che evitano opacità ed equivoci;
  • chiarezza e precisione lessicale.

Tutto ciò, interattivamente, automaticamente e in tempo reale.